“Colloquio con la mia Arte.”

Colloquio con l’Arte di Emilio Greco.

Il museo Emilio Greco è situato in piazza San Francesco D’Assisi a Catania e permette di ammirare le sublimi opere d’arte dell’artista, che nel corso della sua vita ha realizzato in varie parti dell’Italia.

Il museo offre inoltre l’opportunità di esporre le opere di artisti contemporanei e di ospitare eventi come conferenze, stage, tirocini e servizi di accoglienza per tesisti universitari e dell’Accademia di Belle Arti. All’interno del museo è fruibile una nutrita biblioteca con volumi di storia dell’arte e monografie di artisti contemporanei e una permanente delle sculture e dei disegni dell’artista catanese Eugenio Russo.

Il museo è aperto dal lunedì al sabato dalle ore 9:00 alle ore 19:00 e la domenica dalle ore 9:00 alle ore 13:00.

All’interno del museo civico Emilio Greco è possibile organizzare eventi di diverso genere come ad esempio conferenze, mostre e dibattiti. A seguito dell’Alternanza scuola-lavoro svolta dagli alunni della classe IV A del Liceo G. Turrisi Colonna, è stato organizzato un evento all’interno del museo: “Colloquio con la mia Arte”.

 

 

Tutti gli alunni hanno svolto un preciso compito all’interno dell’organizzazione dell’evento attraverso un percorso articolato in diverse fasi. Alcuni si sono cimentati nell’accoglienza dei visitatori ai quali è stata offerta la possibilità di conoscere il museo e l’autore. Dopodiché è stata realizzata una performance di danza contemporanea rappresentante l’artista nell’atto di incidere due ballerine, protagoniste delle sue litografie. Successivamente si è passata alla lettura di due sue poesie: ‘’Colloquio con la mia scultura’’ e ‘’Vorrei tutta la notte camminare’’. Il percorso si è concluso con l’ultima performance in cui Emilio Greco, rappresentato da uno studente della classe, modellava delle modelle, anch’esse protagoniste delle sue sculture.

Il percorso è stato seguito costantemente da una studentessa che ha fotografato e filmato l’evento, i professori e la coordinatrice.

In conclusione un rinfresco e i ringraziamenti a tutti i presenti, al Direttore del Museo e ad ogni collaboratore.